Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
giovedì 13 agosto 2020 ..:: HomePage ::.. Registrazione  Login
Navigazione Sito

Notiziario della Campania Riduci




NOTIZIARIO , NAPOLI  E CAMPANIA.

QUELLO CHE AVVIENE NELLA NOSTRA CITTA’

 

Fatti e misfatti di una giornata inconsueta almeno per  come c ‘eravamo abituati, negli ultimi periodi, sia nelle cronache si altri settori, dove di positivo emerge come i  tante volte faccio

             

Tra le notizie di un certo livello ,troviamo la  Ministra alle istituzioni 0stina a rivedere  i preliminari per modificare una Legge che danneggia l’occupazione ai Professori e tutta l’ambiente studentesco.

  

Rapporto Caritas: sono 4 milioni gli stranieri in Italia

 

ROMA, 30 OTT - Sono circa 4 milioni gli immigrati regolari in Italia secondo il rapporto annuale Caritas-Migrantes, il 6,7% della popolazione italiana. La comunita' straniera piu' grande - raddoppiata in due anni - e' quella romena con un milione di presenze stimate. Nell'ultimo anno la popolazione straniera e' aumentata di circa mezzo milione. Il 62,5% si trova al nord (oltre 2 mln), il 25% al centro (poco meno di 1 mln) e circa il 10% nel mezzogiorno (quasi mezzo milione).Almeno 500mila lavorano in nero.

 

ISTITUZIONE

 

Scuola: da novembre lettura 'Gomorra' di Saviano

In 30 scuole Calabria, leggera' brani attore Francesco Reda

(ANSA) - COSENZA, 30 OTT - Al via dal 3/11 a San Giovanni in Fiore la lettura di alcuni brani del libro 'Gomorra' di Roberto Saviano in trenta scuole calabresi. L'iniziativa e' stata promossa dal deputato del Pd, Franco Laratta. I brani di Gomorra saranno letti dal giovane attore calabrese Francesco Reda.

 

 

CRONACA NERA

 

Accoltella amica nel Casertano, arrestata dai carabinieri

 

L'aggressione e' avvenuta in strada 15 giorni fa per gelosia

(ANSA) - CASERTA, 30 OTT -I Cc arrestano una donna, che quindici giorni fa ha ferito a coltellate una ventitreenne alla quale era legata da un rapporto sentimentale. L'arresto e' avvenuto in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di S.Maria Capua Vetere, con l'accusa di tentato omicidio. D.P., di 30 anni, di Piedimonte Matese (Caserta), aggredi' l'amica per la strada vibrandole alcune coltellate al basso ventre, senza, pero', ferirla in maniera grave, per motivi di gelosia.

 

SPORT

 

Tre volte Denis, il Napoli fa festa e si prepara alla trasferta di Milano

 

Gli amici della tribuna vip regalano una battuta a De Laurentiis: poco importa se il Comune ha un impianto scarso, presidente, qui fa luce Hamsik

 

Svetta quel testone biondo nella tredicesima notte del San Paolo. Gustavo German Denis pianta di nuovo la bandiera azzurra in cima alla serie A. Con due gol subito e uno nella ripresa, indirizza l´ennesima vittoria nelle gare serali: 3-0 a una informe Reggina. Dal 26 settembre 2007 a ieri sono dieci i successi in campionato, tre in Coppa Uefa.

 

 

 

 

 

 

 






 

 

Campania_trasp.jpg

 

 

 

Stampa  

Links Riduci
Stampa  

In Primo Piano Riduci
La famiglia Onesti ringrazia tutti coloro che, nell'anniversario della scomparsa di Michele Onesti, lo hanno ricordato, anche a mezzo post sui vari forum.

Nell'occasione, per mantenere vivo il contenuto del sito, si invitano gli amici di Michele Onesti ad inviare materiale da pubblicare sul sito all'indirizzo articoli@micheleonesti.it

Grazie.
Stampa  

ANTICIPI E POSTICIPI RUBRICA SETTIMALE ------- VIDEO...... VIDEO NUOVO Riduci

Inviato da: Michele Onesti
03/10/2008 13.23

images fortuna.jpg Abbi fortuna e dormi

Non possiamo meravigliarci più di niente,

Si può vincere o perdere una gara viziata da un fallo nettissimo

avvenuto a centro campo e non tenuto conto da un arbitro che al momento di posizionare il fischietto tra le labbra fa mente locale e pensa che è meglio favorire la squadra che in quel momento gioca tra le mura amiche e deve recuperare un risultato passivo acquisito nella partita d’andata, per una Blasonata, contro l’avversario che blasonato lo è stato a suo tempo, è che eventi negativi hanno fatto perdere di quel valore che riuscire a portare in campo internazionale allo quanto tra i calciatori di questa vi erano calciatori di tutto rispetto, diversi da questi attuali che, pure sono degli ottimi calciatori di rilievo internazionale , ma appartengono a nazionali e non hanno fatto la loro presenza in queste competizioni,  all’interno del calcio Napoli, nella quale società, in maggioranza sono tutti esordienti in Coppa Uefa;  oppure hanno solo piccole presenze, avvenute in altre squadre. 

Si può raggiungere il successo insperato attraverso un azione incriminata, che alla vigilia! Nessuno avrebbe scommesso, nell’unica possibilità vigente, la Vittoria, della squadra locale, anche se questa si fosse chiamato Benfica, la maggiore squadra di calcio Portoghese.

 

Come può un arbitro,  designato quale internazionale, peraltro cambiato all’ultimo minuto, ad arbitrare la gara che il Napoli, poteva fare sua, realizzando una rete ,non difficile che,  anche in presenza di una sconfitta, sarebbe bastata, ed  ugualmente avrebbe avuta importanza  

 

Il Napoli non ha potuto, ne saputo sfruttare la mossa più semplice del gioco del calcio,  quella di attaccare, che  era questa,  la migliore difesa del risultato .

 

Una rete lo avrebbe fatto mettere la parola fine, ad un incontro che gli addetti ai lavori vedevano in vantaggio nei sondaggi,  gli azzurri; in virtù del successo della prima parte dei 180 minuti nei quali si sarebbe svolta la partita di qualificazione.

 

Questa volta al Campo “Da Luz” di Lisbona è mancata “l’energia” agli elementi che avrebbero dovuto “Illuminare” con i fari abbaglianti in dotazione.

oltaq  avuta Quelli di fabbricazione straniera es. Slovacchi, e Uruguagio, per meglio specificare di Marek Hamsik e di Marcelo Zalajeta.

 

Unitamente a quello di fabbricazione artigianale nostrana. Di Luigi Vitale da Castellammare.

Senza l’aiutino della Fortuna che, fin a questa sera, aveva assistito il Napoli. Di colpo!  E’ venuta a mancare.

 

Il Napoli si è visto poco, in uno stadio; “Avocado” alla luce. 

Ieri a Lisbona, la gara sembrava segnata dal destino. Oltre alla mancata realizzazione di Lavezzi prima ,e di Vitale poi,  e ancora, il palo di Cannavaro e , le varie occasioni sprecate da Zalajeta, Mettevano gli azzurri sulla strada sbagliata. E’ stato sopratutto la rete realizzata, con il nettissimo fallo in precedenza su Lavezzi, non fischiato dall’arbitro casalingo, e quella successiva di

“Nuno Gomes” ex viola in anticipo su Cannavaro.

 

Va bene così!  Adesso si rifaranno in campionato a Genoa ?

Ai posteri l’ardua sentenza.

Michele Onesti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:


Sigla Riduci






Stampa  

Copyright (c) 2000-2006   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2020 by DotNetNuke Corporation