Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
venerdì 15 dicembre 2017 ..:: HomePage ::.. Registrazione  Login
Navigazione Sito

Notiziario della Campania Riduci




NOTIZIARIO , NAPOLI  E CAMPANIA.

QUELLO CHE AVVIENE NELLA NOSTRA CITTA’

 

Fatti e misfatti di una giornata inconsueta almeno per  come c ‘eravamo abituati, negli ultimi periodi, sia nelle cronache si altri settori, dove di positivo emerge come i  tante volte faccio

             

Tra le notizie di un certo livello ,troviamo la  Ministra alle istituzioni 0stina a rivedere  i preliminari per modificare una Legge che danneggia l’occupazione ai Professori e tutta l’ambiente studentesco.

  

Rapporto Caritas: sono 4 milioni gli stranieri in Italia

 

ROMA, 30 OTT - Sono circa 4 milioni gli immigrati regolari in Italia secondo il rapporto annuale Caritas-Migrantes, il 6,7% della popolazione italiana. La comunita' straniera piu' grande - raddoppiata in due anni - e' quella romena con un milione di presenze stimate. Nell'ultimo anno la popolazione straniera e' aumentata di circa mezzo milione. Il 62,5% si trova al nord (oltre 2 mln), il 25% al centro (poco meno di 1 mln) e circa il 10% nel mezzogiorno (quasi mezzo milione).Almeno 500mila lavorano in nero.

 

ISTITUZIONE

 

Scuola: da novembre lettura 'Gomorra' di Saviano

In 30 scuole Calabria, leggera' brani attore Francesco Reda

(ANSA) - COSENZA, 30 OTT - Al via dal 3/11 a San Giovanni in Fiore la lettura di alcuni brani del libro 'Gomorra' di Roberto Saviano in trenta scuole calabresi. L'iniziativa e' stata promossa dal deputato del Pd, Franco Laratta. I brani di Gomorra saranno letti dal giovane attore calabrese Francesco Reda.

 

 

CRONACA NERA

 

Accoltella amica nel Casertano, arrestata dai carabinieri

 

L'aggressione e' avvenuta in strada 15 giorni fa per gelosia

(ANSA) - CASERTA, 30 OTT -I Cc arrestano una donna, che quindici giorni fa ha ferito a coltellate una ventitreenne alla quale era legata da un rapporto sentimentale. L'arresto e' avvenuto in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di S.Maria Capua Vetere, con l'accusa di tentato omicidio. D.P., di 30 anni, di Piedimonte Matese (Caserta), aggredi' l'amica per la strada vibrandole alcune coltellate al basso ventre, senza, pero', ferirla in maniera grave, per motivi di gelosia.

 

SPORT

 

Tre volte Denis, il Napoli fa festa e si prepara alla trasferta di Milano

 

Gli amici della tribuna vip regalano una battuta a De Laurentiis: poco importa se il Comune ha un impianto scarso, presidente, qui fa luce Hamsik

 

Svetta quel testone biondo nella tredicesima notte del San Paolo. Gustavo German Denis pianta di nuovo la bandiera azzurra in cima alla serie A. Con due gol subito e uno nella ripresa, indirizza l´ennesima vittoria nelle gare serali: 3-0 a una informe Reggina. Dal 26 settembre 2007 a ieri sono dieci i successi in campionato, tre in Coppa Uefa.

 

 

 

 

 

 

 






 

 

Campania_trasp.jpg

 

 

 

Stampa  

Links Riduci
Stampa  

In Primo Piano Riduci
La famiglia Onesti ringrazia tutti coloro che, nell'anniversario della scomparsa di Michele Onesti, lo hanno ricordato, anche a mezzo post sui vari forum.

Nell'occasione, per mantenere vivo il contenuto del sito, si invitano gli amici di Michele Onesti ad inviare materiale da pubblicare sul sito all'indirizzo articoli@micheleonesti.it

Grazie.
Stampa  

ANTICIPI E POSTICIPI RUBRICA SETTIMALE ------- VIDEO...... VIDEO NUOVO Riduci

Inviato da: Michele Onesti
24/11/2008 8.00

Di chi è la colpa ? Dell'arbitro ? Di Reja ? Dell'Inter ?

Vi invito a puntare il dito verso il colpevole ...
L'arbitro ha commesso troppi errori ? Sarà, ma non in momenti clou. Spostate il vostro indice su qualcun'altro.
Reja ha sbagliato ad effettuare delle sostituzioni ? Forse sì, ma Reja ha anche guardato avanti alla sfida con l'Inter: non poteva rischiare salute e cartellini gialli sui giocatori che danno maggiore contributo tecnico alla squadra.
Vogliamo dare la colpa all'Inter ? Giocatori iper-pagati che fanno anche una bella vita mondana, vittorie in campo (con tanta fortuna ed un valore tecnico alquanto basso), primo posto in classifica: da un certo punto di vista, fanno invidia un pò a tutti. Però, è meglio guardare i propri risultati che quelli degli altri. Negli ultimi anni, la squadra del Napoli è risalita da una situazione difficilissima: con tanto impegno e pochi soldi, ha scalato le classifiche di C e di B riportandosi nella categoria maggiore fino a lottare per la testa della classifica.
Non vi e' un capro espiatorio: sono stati tanti piccoli addendi la cui somma ha dato un pareggio.
C'e' pero' da dire che gli azzurri stanno avendo un comportamento analogo nelle diverse partite di campionato: avvio di gara a 1000 (magari anche con un gol), inizio del secondo tempo un pò rilassato (dove rischiano di farsi raggiungere), spunti di ripresa e crollo sul recupero finale.
C'e' ancora qualcosa da migliorare, ma nonostante tutto, la squadra di quest'anno continua a darci molte soddisfazioni.

Angelo Fuschetto

Tags:


Sigla Riduci






Stampa  

Copyright (c) 2000-2006   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation